RLS

Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) è una figura di intermediazione tra i lavoratori ed il datore di lavoro per quanto attiene alle problematiche relative alla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

La figura è designata all'interno delle Rappresentanze Sindacali Unitarie (RSU, se presenti) o direttamente eletta dai lavoratori, previa presenza di almeno un candidato. Il datore di lavoro non ha nessuna ingerenza in merito alla scelta del RLS.

Quali obblighi ha quindi il datore di lavoro in merito alla designazione di un RLS? Fondamentalmente uno, l'obbligo di informare i lavoratori della facoltà di eleggere un RLS. Qualora i lavoratori decidano di avvalersi di un RLS e lo eleggano, diventano obblighi del datore di lavoro:

- formare il RLS con corso della durata minima di 32 ore

- aggiornarlo periodicamente secondo le scadenze di legge

- comunicare all'INAIL per via telematica il nominativo del RLS

- concedergli il tempo necessario, all'interno dell'orario lavorativo, secondo quanto stabilito dalla normativa, per svolgere i propri compiti di RLS

- consultarlo in tutte le circostanze stabilite dalla normativa

- consentirgli l'acceso a tutti i luoghi di lavoro ed a tutte le informazioni relative alla salute e sicurezza sul luogo di lavoro

- convocarlo alla riunione periodica annuale, quando prevista per legge.

 

CONTATTI

A.P. Group S.r.l.
medicina del lavoro e sicurezza
sui luoghi di lavoro
Vigevano (PV)
Via De Bussi, 7
Vigevano (PV)
Via Leonardo da Vinci, 11
Tel: 0381.82.304
Fax: 0381.82.383