Visite straordinarie: possono essere richieste dal datore di lavoro?

18/11/2019
Autore: Dott. Paolo Aceti

 

La risposta secca è no il dgls 81/08  all’articolo  41 recita testualmente : visita medica su richiesta del lavoratore, qualora sia ritenuta dal medico competente correlata ai rischi professionali o alle sue condizioni di salute, suscettibili di peggioramento a causa dell’attività lavorativa svolta, al fine di esprimere il giudizio di idoneità alla mansione specifica.

Questo cosa significa? Che solo il lavoratore può chiedere una visita straordinaria e sta al medico competente la facoltà di valutare se è correlata ai rischi professionali.

In sintesi : il lavoratore chiede, il medico valuta e se lo stesso ritiene che esistano le condizioni previste dall’art 41 convoca il dipendente a visita.

Il lavoratore anche se non è scritto nella legge a nostro parere dovrebbe presentare una richiesta per iscritto; esistono su internet molti fac-simile di richiesta che sono l’unico strumento logico che permette al lavoratore di informare il medico di questa sua esigenza, e al medico di prendere atto delle richieste del lavoratore.

Essendo le visite mediche richieste dal datore di lavoro illegittime, ci è capitato alcune volte che lavoratori convocati per la stesse sconfessassero questa richiesta verbale, ragione per cui riteniamo logico porre al medico questa richiesta per iscritto e altrettanto per iscritto dovrebbe il medico rispondere a questa richiesta evidenziando eventualmente il motivo del diniego alla visita                

CONTATTI

A.P. Group S.r.l.
medicina del lavoro e sicurezza
sui luoghi di lavoro
Vigevano (PV)
Corso Genova 57/A
Tel: 0381.82.304
Fax: 0381.82.383