AP Blog:
Altro

Convegno Nazionale Nuccio Abbate delle Scuole Italiane in Medicina del Lavoro

09/06/2022
Autore: Dott. Paolo Aceti

Si è tenuta a Taormina, dal 29 al 30 maggio, l’ottava edizione del  Convegno Nazionale delle Scuole Italiane di specializzazione in Medicina del Lavoro. All’evento hanno partecipato circa  250 medici in formazione, provenienti da tutte le scuole italiane attive di Medicina del Lavoro. Gli specialisti in formazione si sono confrontati sui temi principali della ricerca scientifica in Medicina del Lavoro insieme ai Direttori delle Scuole stesse che hanno svolto il ruolo di moderatori. 80 le comunicazioni relazionate, esclusivamente dai giovani specialisti in formazione, collocate in dieci...
Leggi tutto

Una interessante indagine commissionata dalla società di medicina del lavoro sul ruolo avuto dal mc nella scelta di vaccinarsi contro il covid


Autore: Dott. Paolo Aceti

La Doxa- su commissione della Società Italiana di Medicina del Lavoro, ha condotto dal 26 al 31 gennaio una indagine sulle opinioni rispetto al COVID-19, alle vaccinazioni e le misure di contenimento su un campione di 1000 persone dai 18 ai 74 anni rappresentativo della popolazione italiana. Il 6% del campione - in larga parte attivo -non è stato vaccinato, ma soltanto il 3.8% riferisce di non avere alcuna intenzione di vaccinarsi. La maggior parte dei vaccinati (79%) era già convinto da solo di vaccinarsi, il 21% è stato convinto dalle norme governative, dal medico di famiglia e dal me...
Leggi tutto

E’ nata AP Campus & Training


Autore: Dott. Paolo Aceti

E’ operativa da pochissimi giorni la nuova società del gruppo Ap che si occuperà esclusivamente di formazione, sia essa in aula o in modalità e-larning o in video conferenza. Nasce per una mission ben specifica: fare formazione a 360 per tutti i nostri clienti e non solo! La formazione sarà prevalentemente formazione accreditata con la regione Lombardia e il pacchetto a disposizione prevederà ogni tipo di corso che possa riguardare la nostra attività. Questa nuova attività chiude in pratica un ciclo nato nel lontano 1996 e ad oggi credo con un certo orgoglio che il nostro sia un ...
Leggi tutto

COVID-19 ultime disposizioni in conseguenza alla cessazione dello stato di emergenza

06/04/2022
Autore: Dott. Paolo Aceti

Con il giorno 31/03/2022 cesserà lo stato di emergenza in merito alla pandemia da COVID-19. Il 24 Marzo è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto-Legge n.24 che coordina le misure e le disposizioni per l’uscita dallo stato di emergenza, regolando il graduale rientro alla normalità. Il testo di legge completo è disponibile al link ufficiale:   https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2022/03/24/22G00034/sg   Di seguito, si riportano in maniera sintetica i principali avvenimenti cronologici disposti dal Governo che interessano gli ambienti di lavoro ed i lavoratori. Le so...
Leggi tutto

Fine con il 31 Marzo dello stato di emergenza: cosa cambia nella medicina del lavoro.


Autore: Dott. Paolo Aceti

Con il 31 Marzo a quanto ci è dato di capire termina, salvo ripensamenti, lo stato emergenziale. Cosa comporta questo? a quello che ci è dato di sapere da brevissime notizie da giornali e televisioni, la fine dello stato emergenziali determina anche il termine della permanenza in lavoro agile dei lavoratori fragili che dal primo aprile non lo saranno più. Questo comporta una notevole riduzione del carico di lavoro per i medici competenti che non si dovranno più occupare di dover valutare o prendere decisioni in merito alla scelta ( a volte atto puramente notarile)   di tenere o meno ...
Leggi tutto

Le patologie per le quali è possibile richiedere lo smart working nel decreto del 3 Febbraio

09/02/2022
Autore: Dott. Paolo Aceti

VISTO l’articolo 32 della Costituzione; VISTA la legge 23 dicembre 1978, n. 833, recante «Istituzione del servizio sanitario nazionale»; VISTO l’articolo 117 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, in materia di conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni e agli enti locali; VISTO l’articolo 47-bis del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, che attribuisce al Ministero della salute le funzioni spettanti allo Stato in materia di tutela della salute; VISTA la legge 23 agosto 1988, n. 400; VISTA la dichiarazione dell’Organizzazione mondiale del...
Leggi tutto

Formazione addetti antincendio. Cosa cambia per le aziende da Settembre 2022?


Autore: Dott. Fabio Di Lorenzo

E’ ormai noto come all’interno di ogni azienda od ente soggetto agli adempimenti del decreto legislativo 9 aprile 2008, n.81, sia necessario individuare, a cura del Datore di lavoro, uno specifico servizio di prevenzione e protezione antincendio, ai sensi dell’art. 46, comma 3, lettera a), punto 4 e lettera b) del suddetto decreto. Ognuno degli addetti individuati dovrà poi necessariamente essere formato, in modo da avere gli strumenti e le conoscenze per poter svolgere adeguatamente l’incarico, ed aggiornato periodicamente. Con l’introduzione del nuovo DM 02 Settembre 2021, che ent...
Leggi tutto

La lavoratrice in stato di gravidanza è una lavoratrice fragile?


Autore: Dott. Paolo Aceti

Il parere del dipartimento di prevenzione della ulss 9 scaligera in merito alla fragilità delle lavoratrici in stato di gravidanza. Il parere sottostante è riferibile ad un lavoratore della scuola ma può essere applicato ovviamente a tutte le lavoratrici La lavoratrice in stato di gravidanza è un soggetto “fragile”. La norma di tutela della lavoratrice madre (D.Lgs.151/2001) prevede il divieto di adibirla a mansioni e/o compiti che prevedono l'esposizione a determinati rischi professionali che possono arrecare danno a lei e/o al nascituro, tra cui il rischio biologico. La valutazi...
Leggi tutto

Certificato di fragilità chi lo può rilasciare?


Autore: Dott. Paolo Aceti

Come sempre l’Italia è uno strano paese, entrato in vigore il 15 ottobre il decreto Brunetta non ha spiegato in alcun punto quali fossero le competenti autorità medico legali abilitate al rilascio della fragilità. Scorrendo fra i vari post dei medici del lavoro, stabilito che non può più essere il medico competente a rilasciare la stessa, si è scoperto un universo di differenti interpretazioni a seconda della regione o addirittura dell’asl di appartenenza. In alcune regioni è direttamente l’Inail a rilasciare il certificato di fragilità, in altre regioni la asl, in alcune la ...
Leggi tutto

L’esecuzione degli accertamenti diagnostici durante la pandemia

11/11/2021
Autore: Dott. Giorgio Codecà

Nella comunità di medicina del lavoro c’è un gran parlare dell’opportunità di eseguire Spiro, etil test, Audio e Visio durante la pandemia. La logica seguita dal nostro gruppo di una quarantina di medici, senza alcuna indicazione ministeriale in merito alla questione, è stata che abbiamo preferito dove possibile utilizzare differenti forme di indagine per il rilascio della idoneità. Per la spirometria, forse l’accertamento più problematico, in tema covid si è deciso di somministrare fino a fine emergenza un questionario, che vista l’impossibilità della sterilizzazione dell...
Leggi tutto

Le visite del mc sono valide anche per i lavoratori in distacco


Autore: Dott. Paolo Aceti

    In allegato il parere del 2016 della commissioni degli interpelli  per il personale in distacco che in pratica stabilisce che il giudizio di idoneità espresso dal mc della sede principale è valido anche in caso di distacco del lavoratore stesso   Oggetto: art. 12, d.lgs. n. 81/2008 e successive modifiche ed integrazioni – risposta al quesito relativo alla corretta interpretazione all’obbligo della sorveglianza sanitaria di cui all’art. 41 del d.lgs. n. 81/2008.   Utilitalia, per il tramite della Fondazione Rubes Triva, ha avanzato istanza di interpello in merito alla...
Leggi tutto

Sospesi i primi operatori sanitari non vaccinati.

15/07/2021
Autore: Dott. Paolo Aceti

Dal primo aprile è in vigore la norma contenuta nel Decreto Legge 44 del 2021 che impone l’obbligo del vaccino covid-19 per i professionisti della sanità, sia che operino nel pubblico che nel privato. Le Asl stanno per consegnare (e in alcuni casi già lo hanno fatto) agli Ordini professionali gli elenchi con i sanitari non vaccinati. E che ora rischiano di essere sospesi e di restare senza stipendio fino al 31 dicembre 2021. Resta però l’ombra dei ricorsi al Tar da parte di chi verrà sospeso. L’unica eccezione prevista rispetto all’obbligo di vaccinazione riguarda il caso di...
Leggi tutto

Impatto della variante delta sul rischio di contrarre il covid: aggiornamento del ministero della salute

30/06/2020
Autore: Dott. Paolo Aceti

A firma del direttore generale del ministero della sanità in data 28/06 è stato pubblicato un aggiornamento in merito alla copertura vaccinale rispetto alla variante delta La cosa a mio modesto parere decisamente interessante è che il ministero non fa una questione di tipologia di vaccini ma unicamente in una griglia allegata fa un calcolo di probabilità   di contrarre il virus in presenza della variante delta. In sintesi : il ministero della salute ritiene basso o molto basso il rischio di contrarre il virus di ceppo indiano, se i soggetti sono totalmente vaccinati, altresì ritiene...
Leggi tutto

Lavoratori fragili: sorveglianza sanitaria spostata al 31 luglio 2021


Autore: Dott. Paolo Aceti

Nel quadro del riordino  della materia il 22 aprile  è stato promulgato un decreto  che proroga sorveglianza sanitaria al 31 luglio 2021 lo ha stabilito l’art. 11 del decreto-legge n. 52 del 22 aprile 2021, estendendo per ulteriori 3 mesi la tutela sanitaria dei lavoratori maggiormente a rischio in caso di contagio da virus SARS-CoV-2 (art. 83, d.l. 34/2020, convertito, con modificazioni, dalla l. 77/2020). Sorveglianza sanitaria eccezionale: che cos'è La sorveglianza sanitaria eccezionale dispone, su richiesta del datore, una visita medica entro il 31 luglio 2021 per i lavorator...
Leggi tutto

L’Aggiornamento del parere del CTS sui vaccini anticovid dell’undici Giugno


Autore: Dott. Paolo Aceti

Cosa è cambiato dopo il parere dell’11 giugno per la somministrazione della seconda dose? In sintesi dopo aver letto attentamente tutto il documento il comitato tecnico scientifico raccomanda la prima dose di Vaxzevria solo ai soggetti con più di 60 anni e per coloro che avessero che hanno meno di 60 anni e avessero effettuato la prima dose con il suddetto vaccino il parere recita testualmente: si ritiene raccomandabile l’utilizzo di un vaccino a mRNA nei soggetti di età inferiore ai 60 anni. La somministrazione della seconda dose a mRNA dovrebbe avvenire – sulla base di studi disp...
Leggi tutto

Suggerimenti nella nota di Confindustria in merito al piano vaccinale nelle aziende del 13 Aprile 2021

22/04/2021
Autore: Dott. Paolo Aceti

In sintesi, senza entrare nel merito delle criticità affrontate la Confindustria fa notare che alle attuali condizioni il piano nazionale nelle aziende è difficilmente realizzabile; ma andiamo per punti Idoneità dei luoghi di lavoro alle vaccinazioni: va premesso che ovviamente, va attivata la reale  disponibilità di vaccini che al momento risulta tutt’altro che certa, inoltre il luogo di vaccinazioni deve avere requisiti sanitari. Gli stessi requisiti sono oggetto di  verifica  da parte dell’asl stessa. Nel mondo sanitario  questo significa, non solo avere presente un medico ge...
Leggi tutto

Responsabilità penale e somministrazione dei vaccini


Autore: Dott. Paolo Aceti

Il decreto legge 1 Aprile 2021 fra le altre cose recita testualmente : Responsabilita' penale da somministrazione del vaccino anti SARS-CoV-2 1. Per i fatti di cui agli articoli 589 e 590 del codice penale verificatisi a causa della somministrazione di un vaccino per la prevenzione delle infezioni da SARS-CoV -2, effettuata nel corso della campagna vaccinale straordinaria in attuazione del piano di cui all'articolo 1, comma 457, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, la punibilita' e' esclusa quando l'uso del vaccino e' conforme alle indicazioni contenute nel provvedimento di autorizzazione a...
Leggi tutto

Conseguenze dello smart working sui lavoratori


Autore: Dott. Paolo Aceti

Un recente ricerca su più di 2000 lavoratori del social hub Linkedin, operatore specializzato nella ricerca del personale, ha recentemente dimostrato che il 46% di lavoratori ha una maggior ansia e stress di quando lavorava in presenza e un 48% dei lavoratori con la scusa di essere a casa lavora in media un’ora in più al giorno; senza dimenticarci del fatto che il maggior contatto con la famiglia al posto di essere un fattore positivo è ovviamente controproducente. Si aggiungono le preoccupazioni relative al rischio di perdere il proprio posto di lavoro Una parte significativa di tutt...
Leggi tutto

La somministrazione dei vaccini covid da parte dei medici del lavoro e lo scudo penale.


Autore: Dott. Paolo Aceti

Leggo spesso gli aggiornamenti sui social e del nostro settore c’è una enormità di medici inferociti perché non si capisce in base a quale regole e a nome di chi la scorsa settimana abbia firmato un accordo con Confindustria per l’esecuzione della vaccinazione da parte del Mc. Molti non si sentono rappresentati e non capiscono in nome di chi questa associazione si sia permessa di stringere un accordo così delicato con le associazioni di categoria della controparte industriale. Si pone poi il problema dello scudo penale chi somministrerà un vaccino con il tipico rischio di reazioni a...
Leggi tutto

La vaccinazione covid e il rifiuto da parte del lavoratore.

10/03/2021
Autore: Dott. Paolo Aceti

Io non sono completamente convinto di quanto scritto da puntosicuro in merito al rifiuto del lavoratore di sottoporsi a vaccinazione covid, anzi a dire il vero totalmente contrario.   Innanzitutto va chiarito che questo problema, ovviamente, riguarda quelle categorie di lavoratori(sanitari in prevalenza) in cui la mancata vaccinazione comporta rischi rilevanti per l’attività lavorativa. E’ una pura interpretazione, di fatto smentita dalla notizia pubblicata su tutti i giornali che alcuni infermieri del Cardarelli di Napoli che avevano rifiutato la vaccinazione saranno comunque presi...
Leggi tutto

Classificazione del rischio in tempo di pandemia

14/01/2021
Autore: Ing. Andrea Ravanelli

  La mente umana è estremamente complessa e sovente ci capita di non riuscire ad accettare delle semplificazioni della realtà. Ciò che stiamo vivendo in questo periodo, con la classificazione dell'Italia e delle Regioni in "colori", è spesso motivo di scontro nei salotti pubblici e sui canali televisivi. Non siamo portati ad accettare una semplificazione della realtà che posizioni delle soglie oltre le quali scattino dei divieti. Molto spesso però, questo è l'unico modo per stabilire dei criteri che, giusti o sbagliati, portino a degli effetti sperati positivi. Abituiamoci a capire ...
Leggi tutto

Gli effetti non valutati del covid 19 in ambito lavorativo

03/01/2021
Autore: Dott. Paolo Aceti

Dopo quasi un anno dall’inizio di questa terribile pandemia, ancora non sono noti gli effetti sul lavoro a livello psicologico sulla popolazione lavorativa. Di sicuro la pandemia ha cambiato molte delle nostre abitudini anche in ambito lavorativo ( smart working , mascherine distanziamento sociale), modificando per sempre il nostro rapporto al lavoro. Molti si sono resi conto che buona parte delle attività che prima venivano svolte in presenza oggi possono essere effettuate a distanza; conference call hanno sostituito le riunioni in presenza, il lavoro agile ha rubato la scena al lavoro...
Leggi tutto

La visione di un imprenditore di medicina del lavoro nell’anno del covid19

26/12/2020
Autore: Dott. Paolo Aceti

  Questa volta il nostro blog è dedicato ad una visione da addetti al lavoro in questo anno di coronavirus. Non è difficile dire che è stato davvero complicato affrontare questo cambiamento epocale che a messo a dura prova il nostro settore; non potendo dilungarmi elencherò per schematici punti le criticità più importanti. 1)      Enorme pressione sui nostri 40 medici del lavoro: saltati nella prima e seconda ondata il tracciamento dei positivi la regione ha avuto la brillante idea di farci gestire e tracciare i positivi in ambito lavorativo, inoltre le aziende si sono rivolte...
Leggi tutto

Quali le strategie più efficaci in caso di colleghi positivi al covid?


Autore: Dott. Paolo Aceti

L’esperienza di questa lunga pandemia ci insegna giorno dopo giorno come comportarci in caso di positività covid in azienda. Al di là della normativa lombarda che impone il tracciamento dei positivi ai medici del lavoro (incombenza assurda e non pagata) il buon senso e l’esperienza ci indicano come comportarci. Premesso che il tracciamento è saltato in tutta Italia non appena l’R Con T è salito sopra il fatidico uno la soluzione più semplice che abbiamo trovato in questi mesi è andare ad effettuare il tampone antigenico solo a quella parte di colleghi, sullo stesso piano, sullo...
Leggi tutto

Un esempio di procedura covid per la scuola condiviso con la nostra ATS

12/11/2020
Autore: Dott. Paolo Aceti

  Ecco un  esempio di procedura covid per la scuola condiviso con la nostra ATS...
Leggi tutto

Un nostro esempio di procedura per la ripresa dell’attività scolastica in una scuola materna:

01/09/2020
Autore: Dott. Paolo Aceti

  A ciascuna famiglia dovrà essere  consegnato il patto di corresponsabilità che dovrà essere sottoscritto e presentato alla scuola   e in cui il genitore dovrà dichiarare: di essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagio vigenti alla data odierna; che il figlio/a, o un convivente dello stesso all’interno del nucleo familiare, non è o è stato COVID-19 positivo accertato ovvero è stato COVID-19 positivo accertato e dichiarato guarito a seguito di duplice tampone negativo; di impegnarsi a trattenere il proprio figlio/a al domicilio in presenza di febbre super...
Leggi tutto

Alcune avvertenze sull'utilizzo dei termoscanner


Autore: Dott. Paolo Aceti

Tutti i modelli hanno normalmente un sistema di misurazione accurata: questo è garantito dal sistema di rilevamento a infrarossi Il sistema permette una misurazione rapida della temperatura: tempo di misurazione circa 1 secondo. Distanza di misurazione: può essere adattata ma vista la presenza di vari modelli va mantenuta fra i 5 e 50 cm Modalità di utilizzo: puntare lo scanner verso la fronte o tempia con distanza sopra indicata per modello Allarme temperatura: su tutti si può impostare in un range di 0,5 gradi la temperatura soglia Consiglio di impostazione dell’allarme di tem...
Leggi tutto

AUTOCERTIFICAZIONE DEI DIPENDENTI AZIENDALI PER CONTENIMENTO CONTAGI DA RISCHIO BIOLOGICO SARS-CoV2


Autore: Dott. Paolo Aceti

  Una nostra proposta per gestire la seconda fase dell'emergenza covid 19 al rientro in azienda: AUTOCERTIFICAZIONE DEI DIPENDENTI AZIENDALI PER CONTENIMENTO CONTAGI DA RISCHIO BIOLOGICO SARS-CoV2 Nome e Cognome..................................................................................................................................... Data ......../........../.................. AUTOVALUTAZIONE RISCHIO CONTAGIO SARS-CoV2 ? NEI 30 GG PRECEDENTI, IO O UNO DEI MIEI FAMIGLIARI CONVIVENTI, ABBIAMO AVUTO CONTATTI CON CASI SOSPETTI O CONFERMATI DI SARS-CoV2 ? ATTUALMENTE IO HO SINT...
Leggi tutto

Procedura fase 2 post Covid-19 le visite mediche e gli esami;la nostra proposta

26/04/2020
Autore: Dott. Giorgio Codecà

Procedura fase 2 post Covid-19 Differibilità delle visite (come da indicazioni SIML, ANMA, FNOMCeO, CIP) La FNOMCeO sottolinea che l’attività di sorveglianza sanitaria, in particolare per le visite periodiche, dovrebbe essere equiparata a quanto è stato espresso per gli ambulatori di medicina generale e di pediatria, con un differimento delle visite ad emergenza terminata ed uniformarsi, quindi, alle indicazioni delle autorità sanitarie nazionali e locali, soprattutto al fine di ridurre la mobilizzazione non necessaria di lavoratori negli ambienti di lavoro, abbattendo il rischio di di...
Leggi tutto

Gestione di sospetti casi Covid 19 risposte dell'ats di Bergamo

13/04/2020
Autore: Dott. Giorgio Codecà

PREMESSA Nel contesto epidemiologico attuale molte sono le questioni poste dai datori di lavoro e dai lavoratori. Molte richieste riguardano la questione della ripresa lavorativa di lavoratori che sono stati assenti per malattia da Corona Virus 19 (CoViD 19) dovuta ad esposizione certa o sospetta a SARS-CoV-2 o per isolamento in quanto individuati come contatti stretti di soggetti affetti da CoViD 19. I sintomi più comuni della malattia sono febbre, stanchezza e tosse secca. Alcuni pazienti possono presentare indolenzimento e dolori muscolari, congestione nasale, naso che cola, mal di gola o...
Leggi tutto

Indicazioni operative in merito al coronavirus delle Ats lombarde


Autore: Dott. Giorgio Codecà

FAQ - AZIENDE E LAVORATORI Si riportano di seguito le risposte ai quesiti più frequenti posti dalle aziende e dai lavoratori tramite le associazioni datoriali operanti nelle provincie di Varese e Como   1.      RISCONTRO DI UN CASO DI COVID-19 IN UN LAVORATORE: COSA SUCCEDE? Ad ogni segnalazione di caso accertato, il Dipartimento di Igiene e Prevenzione Sanitaria dell’ATS dell’Insubria procede all’indagine epidemiologica, in base ai regolamenti internazionali di controllo delle malattie infettive, al fine di: -  individuare la possibile fonte di esposizione. -  ide...
Leggi tutto

Visite mediche straordinarie: un nostro parere in merito alla gestione delle stesse

12/01/2020
Autore: Dott. Paolo Aceti

L'art. 41, al comma 2, lettera c) prevede che la sorveglianza sanitaria comprenda la visita medica su richiesta del lavoratore, qualora sia ritenuta dal medico competente correlata ai rischi professionali o alle sue condizioni di salute, suscettibili di peggioramento a causa dell'attività lavorativa svolta, al fine di esprimere il giudizio di idoneità alla mansione specifica. Ma come comportarsi per stabilire se la richiesta del lavoratore è legittima o meno? Soprattutto nelle aziende più grandi, dove non è detto che il medico competente abbia voglia di dare il proprio cellulare al la...
Leggi tutto

Dove vanno conservate le cartelle sanitarie?


Autore: Dott. Paolo Aceti

Un altro importante quesito ci viene posto giornalmente soprattutto dalle PA. Il luogo di conservazione delle cartelle sanitarie è stabilito per legge e deve essere indicato al momento della nomina del medico competente. Differentemente da quello che si può pensare il luogo che può essere o presso l’azienda con la salvaguardia del segreto professionale, o presso lo studio del medico, non può essere deciso unilateralmente dalla azienda o dall’ente ma deve essere concordato con il medico competente stesso. A nostro avviso la cosa più logica da fare è tenere le cartelle cliniche in...
Leggi tutto

Modello OT23 (ex OT24) per la riduzione del tasso INAIL

09/10/2019
Autore: Ing. Andrea Ravanelli

E' disponibile sul sito dell'INAIL (link) la modulistica per la riduzione del tasso medio di tariffa INAIL per le aziende. Il modello, diversamente dagli anni precedenti, si chiama OT23 (in vece dell'ormai "ex" OT24). Per la richiesta della riduzione della tariffa occorre presentare il modello entro e non oltre il 29 Febbraio 2020. La richiesta di riduzione del tasso sarà valutata dall'INAIL in funzione degli interventi migliroativi delle condizioni di salute, sicurezza ed igiene sul lavoro dimostrabili dalle aziende che ne fanno richiesta. Ricordiamo che la riduzione del tasso non è otte...
Leggi tutto

Sicurezza 2019 obblighi e sanzioni

11/09/2019
Autore: Dott. Paolo Aceti

Ci è capitato di recente che aziende in regola con tutti gli adempimenti previsti dalla normativa, in sede di visita ispettiva siano sprovvisti del documento di valutazione dei rischi e quindi sanzionate. E’ il caso, per esempio, dei contratti a chiamata che in caso di mancanza del dvr vengono trasformati dall’ispettore in contratti a tempo pieno con recupero della differenza dei contribuiti. Aspetto più importante è, come sopra indicato, è la trasformazione di detti contratti in contratti a tempo indeterminato, con ovvi risvolti ad esempio in caso di malattia professionale Inoltre,...
Leggi tutto

Contributi INAIL 2012 per la sicurezza: come compilare le domande

11/01/2012
Autore: Ing. Andrea Ravanelli

Al via la seconda tranche di contributi erogati dall'INAIL a favore di tutte le imprese italiane interessate alla realizzazione di interventi in materia di prevenzione. Viene  pubblicato, in Gazzetta Ufficiale, il bando del regolamento per l'assegnazione dei finanziamenti mediante procedura valutativa a sportello (ai sensi del decreto legislativo n.123/98 e delle successive modifiche e integrazioni). Se nel 2010 l'Istituto aveva destinato 60 milioni di euro, per il 2011 sono a disposizione complessivamente 205 milioni di euro, ripartiti in budget regionali (la ripartizione delle risorse tiene...
Leggi tutto

Benvenuti su APBlog

15/07/2010
Autore: Dott. Paolo Aceti

Egregio Cliente, benvenuto nel “blog” di AP Group, assolutamente gratuito, nato per venire incontro alle Sue esigenze. Il blog non solo contiene argomenti di discussione e articoli dei nostri esperti riguardo la sicurezza e la salute sui luoghi di lavoro, ma Le dà la possibilità, autenticandosi, di commentare e contattare gli esperti in merito a qualunque dubbio dovesse insorgere nella gestione delle attività. Sono a Sua disposizione gratuitamente uno staff di legali esperti in sicurezza sul lavoro, psicologi esperti in mobbing e patologie di stress da lavoro correlato, Medici del La...
Leggi tutto




CONTATTI

A.P. Group S.r.l.
medicina del lavoro e sicurezza
sui luoghi di lavoro
Vigevano (PV)
Corso Genova 57/A
Tel: 0381.82.304
Fax: 0381.82.383
E-Mail: info@apgroupsrl.it